Officine e assemblee

L’economia solidale ha bisogno di idee e progetti. Le officine sono momenti di discussione e dialogo per consentire alla rete di nascere e evolvere. Sono un punto di partenza per creare un’economia solidale e… Solida!

Questo è l’elenco delle officine, con dettagli di orari e luoghi degli incontri.

Sabato 11 – Mattina

Sala Conferenze ore 10.30 -13.00

Terra equa e Cibo sano. Come difendersi, cosa scegliere”

Temi su cui ci si confronterà:

  • Il cibo e la terra non sono una merce
  • Nuovi agricoltori e terre pubbliche
  • Nutriamo il pianeta e non le multinazionali dell’EXPO
  • Ripensiamo la filiera della distribuzione
  • Certificazioni partecipate e sociali
  • I prodotti dannosi delle multinazionali
  • Orti urbani e spazi di cambiamento
  • I mercati bio-equo solidali
  • L’autoproduzione di cibi sani: la pasta, il pane, le conserve…

Reti e organizzazioni coinvolte:

Rete Gas Lazio, Assobotteghe , Zappata Romana, Terra Terra ,Orti Urbani Garbatella, Terra Onlus, Agricoltura Capodarco , Associazione DaSud, Crocevia, Cooperativa Co.r.ag.gio, Movimento Agricoltori della Tuscia, Circolo Legambiente Aniene, Circolo Legambiente Mondi Possibili Terranuova Parsec Fronte dell’Orto Coordinamento, Reorient ,  Rete Ecologica III municipio Agices G.A.S. Nomentano Amref Health Africa

Sala Nagasawa ore 11.00 - 13.00

Carta e organizzazione RES Lazio

Ci si concentrerà sui principi e i valori, le soluzioni associative e organizzative, obiettivi e modelli d’azione della Rete di economia solidale del Lazio. Proposte, idee e progetti da proporre all’assemblea plenaria di domenica pomeriggio.

Saranno coinvolte

tutte le realtà del Comitato Organizzatore insieme a tutte le persone, Reti e organizzazioni interessate alla costruzione della RES Lazio.

Sabato 11 – Pomeriggio

Sala Conferenze ore 14.30 - 17.00

“Beni comuni e territorio. Quale partenariato tra istituzioni locali di prossimità ed economia solidale e sociale”

Temi su cui ci si confronterà:

  • Quali sono i beni comuni di ogni territorio
  • Le principali minacce ai beni comuni: inquinamenti, espropriazioni, cambi di destinazione d’uso
  • Come difendere i beni comuni minacciati: dalle denunce alle occupazioni
  • Elementi di un piano popolare di riappropriazione e valorizzazione
  • Le migliori esperienze in atto Distretti di economia solidale e laboratori territoriale per un’altra economia
  • Difficoltà  degli enti locali nella programmazione economico – sociale
  • Alcune esperienze significative di interventi corretti
  • Si può ancora parlare di partecipazione come strumento di coinvolgimento reale delle popolazioni?
  • Come creare dal basso la lettura dei bisogni e l’indicazione delle soluzioni
  • Il controllo dal basso sulle attività pubbliche, l’analisi delle esperienze

Reti , Istituzioni e organizzazioni coinvolte:

Municipi e comuni virtuosi, distretti e comitati locali, laboratori territoriali etc

Sala Conferenze ore 17.00 - 19.30

“Riconversione ecologica, rigenerazione del territorio e nuovo mutualismo”.

Dalla concorrenza alla cooperazione: nuovi modelli per la gestione delle politiche pubbliche integrate per i beni comuni.  Quali proposte per rigenerare territori, costruire coesione sociale, salvare il nostro ambiente?

Reti e organizzazioni coinvolte:

Roma Social Pride con le reti dell’economia sociale, Spiazziamoli, Deliberiamo Roma, Rete Gas Lazio , Rete Ecosol Lazio , Laboratorio Ubrano Restet,

Domenica Mattina

Sala Conferenze ore 10.30 -13.00

“Cambiamo il sistema non il clima” Le scadenze del clima, il 2015 anno cruciale

Temi su cui ci si confronterà:

  • I cambiamenti climatici e il modello di sviluppo verso la COP21 di Parigi 2015
  • Il TTIP e i suoi effetti su produttori e consumatori
  • Le scadenze del Quinto rapporto IPCC
  • Cambiamento climatico e recenti eventi catastrofici, quali relazioni?
  • Riconversione ecologica e sociale

Reti e organizzazioni coinvolte:

Campagna Stop TTip , Forum verso la COP21 di Parigi 2015, A Sud, Fair Watch, Attac.

Domenica Pomeriggio

Sala Conferenze ore 14.30 -19.00

“Principi, obiettivi e organizzazione della Rete di Economia Solidale del Lazio (RES Lazio)”

Assemblea plenaria